collision

news

“Un sistema operativo per la Smart City”: il racconto.

Italiano
Facebook Twitter LinkedIn Email
18-Apr-2019

Lo scorso 12 Aprile, nell’ambito della Design Week 2019, abbiamo organizzato nella nostra sede milanese - Statuto11 - l’evento, “Un sistema operativo per la Smart City - Idee, luoghi, tecnologie, relazioni, filosofie, esperienze, proposte per MIND”, in partnership con Linkem, Lendlease e Phatos .

È stata per noi l’occasione per presentare il progetto con cui abbiamo aderito alla Call for Ideas per il MIND – Milano Innovation District, la Smart City che sorgerà nell’area che ha ospitato l’EXPO.

Un momento molto importante per portare riflessioni, visioni e azioni maturate in questi anni nell’ambito dei “sensible buildings”, verso la “sensible city”. Una riflessione tecnologica, economica ma anche culturale, perché il digitale non sta cambiando solo il nostro modo di conoscere il mondo, ma sta trasformando il mondo stesso per come lo abbiamo conosciuto sinora.


Si aprono grandissime opportunità ed altrettante sfide. Cosa saremo domani, dobbiamo iniziare a deciderlo ora.

Il panel ha visto la presenza di professionalità eterogenee ma legate dalla volontà di immaginare fin d’ora i cambiamenti e le innovazioni che ci aspettano, le sfide e le opportunità.

Diversi gli spunti interessanti emersi, qui vi raccontiamo quanto vissuto nella giornata, con le parole dei suoi relatori e i loro video: 

•    Giuseppe Capicotto (GM eFM)
“Noi abbiamo costruito questo evento partendo dalla costruzione di un ecosistema”


 

•    Tommaso Boralevi (CTO Lendlease)
“Alcuni numeri del MIND: 118 progetti, 31 Digital, 4 Manufacturing, 37 Smartcity, 9 Life Science, 16 Agrifood e 21 Entertainment”


 

•    Luca Solari (P.A.T.H.O.S. LAB - PEOPLE AND TECHNOLOGIES FOR HUMAN AND ORGANIZATIONAL SUSTAINABILITY, Università degli studi di Milano) 
“Una sfida centrale sarà: la liberazione dell’individuo, la liberazione nell’accesso delle informazioni e la liberazione dei concetti di spazio e di tempo”

 

 

•    Rino Buccio (CTO Linkem)
“Se vogliamo innovarci dobbiamo guardare non quello che sappiamo fare, ma gli errori che facciamo. Una vera ricerca dell'errore continuo”


 

•    Cosimo Accoto (Research Affiliate @ MIT – Filosofo e saggista)
“Fino ad oggi le rivoluzioni tecnologiche sono state in mano ai "tecnologi", ma ora è arrivato il momento di guidarla con la filosofia e altre discipline come l'arte o la storia.”



•    Nicola Martinelli (Fondatore e presidente eFM SpA)
“Fino ad oggi il successo della #SmartCity è stato definito dalla quantità delle connessioni; il successo del #MIND sarà determinato dalla qualità delle relazioni"




•    Daniele Di Fausto (CEO eFM SpA)
“l'augurio è quello di avere un ecosistema di città che faccia fiorire il capitale distribuito di intelligenze”
 

La frase che meglio rappresenta la nostra idea è quella che chiude il nostro progetto:

Fino ad oggi il successo della smart-city è stato definito dalla 
quantità delle connessioni;
il successo di MIND sarà determinato dalla 
qualità delle relazioni.
 

Informazioni societarie| copyright© eFM 2018 |Privacy Policy