The best way to predict the future is to create it.

Abraham Lincoln Guarda il video

Corporate User

Contact

Il Real Estate costituisce per molte  Aziende la seconda voce di spesa dopo quella delle Risorse Umane.  Una gestione ottimizzata del Patrimonio Immobiliare e dei servizi conduce a visibili risparmi dei costi di gestione ed aumenta la competitività aziendale.

Abbiamo aiutato i nostri Clienti ad ottenere risparmi medi del 25% con la nostra consulenza nella fase di progettazione dei servizi di Facility. Il nostro supporto per la razionalizzazione degli acquisti ha generato saving nei costi esterni del 20%. L’implementazione della Centrale Operativa ha migliorato il  governo dei servizi dei nostri Clienti, facendogli dimezzare i costi e tempi di evasione dei servizi di Facility.

Per ottimizzare la gestione del Real Estate e dei servizi  offriamo un approccio integrato con soluzioni per l’acquisto, il governo ed il controllo dei servizi ed avente una visione sistemica dei processi, della struttura organizzativa, del sistema informativo e di tutte le infrastrutture e mezzi necessari.

SOLUZIONI

  • Acquisto Servizi e Beni
  • Controllo dei Servizi
  • Gestione Operativa
  • Gestione Spazi
  • Dotazioni

PROGETTI

  • ACQUISTI SERVIZI E CENTRALE OPERATIVA
  • CENTRALE OPERATIVA
  • CENTRALE ACQUISTI
  • PIATTAFORMA IMMOBILIARE
  • COMPLIANCE NORMATIVA CON TABLET

Latest Video

CLIENTI

  • Acea
  • Monte dei Paschi di Siena
  • Poste Italiane
  • Geox
  • Banca d’Italia
  • Iren energia
  • Lottomatica
  • Grandi Stazioni

Latest News

Smart city L’Internet of Things per una Città Smart e 70% di guasti in meno

Nel mondo sempre più persone sono interconnesse e usufruiscono dei benefici dei dispositivi intelligenti quali smartphones e tablet: l’Internet of the Things (IOT) sta facendo grandi passi e sta rivoluzionando anche il modo di pensare agli immobili e alle città. Con il termine “Smart City” non si indica solo una città interconnessa ma si designano numerosi altri aspetti, prima fra tutti la sostenibilità, che necessitano di essere ottimizzati. La tecnologia gioca un ruolo importante nel rendere possibile la realizzazione di una “Smart City”: permette di attuare e connettere diversi elementi rendendo intelligente la gestione delle acque, della mobilità, dell’energia, dei rifiuti e della salute dei cittadini.

I sensori, sempre più economici ed efficienti, vengono utilizzati per misurare in modo dinamico le variazioni dei parametri fondamentali, come ad esempio la qualità dell’aria e i dati vengono comunicati ai centri specifici (NOC-  Network Operation Center) per l’analisi e per le comunicazioni ai cittadini. Questi centri sono fondamentali non solo per l’analisi dei big data ma soprattutto per la gestione consapevole dei diversi elementi che compongono la città. Prendendo in considerazione la mobilità, che nelle grandi città è estremamente time and stress consuming, la tecnologia può apportare un grande contributo: informazioni sul traffico in tempo reale, percorsi alternativi, ritardi dei mezzi pubblici e veicoli alternativi.

Immaginate un’ambulanza che deve portare un paziente in ospedale in emergenza; tutte le intersezioni di traffico possono essere programmate per consentire il libero passaggio aiutando a portare il paziente in tempo a beneficio dell’intera collettività. Un sistema intelligente di biglietteria multimediale comunica ai pendolari il migliore mezzo di trasporto da utilizzare per arrivare al lavoro e tramite smart card si possono utilizzare i mezzi. Un APP ad hoc segnala i posti auto liberi per parcheggiare facendo risparmiare tempo, stress ed emissioni di CO2.

Le informazioni ottenute non sono solo a vantaggio del singolo cittadino ma possono essere utilizzate anche per analisi a lungo-periodo permettendo la pianificazione delle infrastrutture stesse

Secondo un recente report di Accenture “Driving Unconventional Growth through the Industrial Internet of Things” l’internet delle cose rappresenta una strada strategica che conduce a vantaggi concreti anche in ambito aziendale. I sensori inseriti nei materiali degli edifici, delle infrastrutture e negli impianti esaminano la stato di salute e valutano quando intervenire con le necessarie riparazioni. Secondo lo studio le Aziende che introducono queste automazioni e produzioni più flessibili, possono aumentare la produttività del 30%, la manutenzione predittiva conduce inoltre a un risparmio del 12% sulla manutenzione programmata, riduce i costi complessivi di manutenzione fino al 30% e fa scendere i guasti fino al 70%.

Il processo di trasformazione verso la città e gli immobili intelligenti è più un’evoluzione che una rivoluzione ed è già in via di attuazione: non solo una gestione più efficiente e sostenibile per i cittadini ma anche maggiore produttività per le aziende.


INFORMAZIONI SULLA NOSTRA OFFERTA? CONTATTACI